­
PG_collection

Condividiamo una passione.
Disegniamo il futuro.
#disegniamoilfuturo


Rosso Campari


Rosso Campari
14 luglio 2015

Il Gruppo Campari apre nella propria Galleria “I colori del rosso”. Dal 17 luglio all’11 novembre 2015 un percorso multisensoriale racconta le molteplici sfumature del rosso, il colore di Campari.

Sentire, ascoltare, vedere, toccare, gustare, odorare: la mostra racconta, attraverso un percorso sensoriale tutte le sfumature del colore rosso, dalla sua percezione fisica alla sua valenza simbolica nelle varie civiltà e culture. Il visitatore, alla fine del percorso, è invitato ad esprimere la propria opinione su una questione in cui le scienze si dibattono da secoli: il rosso accentua odore e sapore? Si mangia con gli occhi? Un profumo può suggerire un colore?
Una ventina di rossi “iconici” segnano il percorso della mostra: una selezione di celebri oggetti del design e della moda italiana, rossi “storici”, rossi “funzionali” come strumenti di uso comune, e rossi dell’arte visiva e del cinema, questi ultimi analizzati in collaborazione con l’archivio del Museo Interattivo del Cinema di Milano.

La mostra si articola in un viaggio multisensoriale, con installazioni che coinvolgono la vista, l’udito, l’olfatto, il gusto e il tatto, combinati con gli aspetti socio-culturali che delineano i significati del rosso nelle diverse parti del mondo, fino a tracciare una mappa semiotica dei più rilevanti per ogni Paese. I colori del Rosso è il pretesto per un confronto culturale: i colori veicolano tabù ai quali si obbedisce inconsciamente; influenzano il comportamento e l’ambiente, il linguaggio e l’immaginario. La storia del rosso, ricchissima e sorprendente, racconta l’evoluzione della mentalità, degli usi e della società intrecciando arte, religione, politica, psicologia, sociologia. Tutto ruota intorno a un codice non scritto, di cui il rosso detiene il segreto.

I colori del rosso
17 luglio – 11 novembre, 2015
Galleria Campari
Via Gramsci 161, Sesto San Giovanni
Milano


© Galleria Campari