­
PG_collection

Condividiamo una passione.
Disegniamo il futuro.
#disegniamoilfuturo


#Swatchlovesart


#Swatchlovesart
#Swatchlovesart
24 novembre 2015

Swatch e il mondo dell’arte, un link forte e ancestrale che si rinnova costantemente dal 1984. E che culmina oggi nel progetto di The Swatch Art Peace Hotel, il programma di residenza artistica di Swatch.


Proprio qui, in questo habitat naturale della creatività, nasce il progetto di Stefano Ogliari Badessi che approda a Milano dal 15 ottobre. Un’opera pop up installata sulla terrazza del 5° piano della sede di The Swatch Group Italia, le ex-officine Borletti di via Washington. Storico palazzo milanese che ha contribuito a fare la storia recente della città. Nome in codice S.O.B, Stefano Ogliari Badessi è un giovane talento creativo italiano. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera, è stato ospite di The Swatch Art Peace Hotel di Shangai. Per Ogliari Badessi l’arte deve essere anzitutto relazione con il luogo in cui ci si trova e dunque compatibile con l’idea del viaggio. Per questo, per realizzare le sue installazioni si serve solo di oggetti che può facilmente reperire sul posto. La sua opera è composta da un gonfiabile privo di strutture, alimentato da un ventilatore sempre attivo. Per realizzarla, si è servito solo di piccoli fogli colorati come quelli utilizzati per i pacchi regalo e di un comune nastro adesivo. Il risultato è uno spazio esperienziale estremamente suggestivo fatto di luci e colori, in cui “entrare” e lasciar fluire liberamente le proprie emozioni.


L’installazione sul terrazzo di The Swatch Group Italia viene richiamata visivamente da alcuni interventi sulle finestre di altre composizioni di fogli colorati che richiamano l’opera. A suggello di tutto, un hashtag #SWATCHLOVESART creato ad hoc, a sottolineare l’impegno del brand nel mondo dell’arte.