­
PG_collection

Condividiamo una passione.
Disegniamo il futuro.
#disegniamoilfuturo


Mimmo Paladino interroga Marino Marini. Due maestri a confronto


Mimmo Paladino interroga Marino Marini. Due maestri a confronto
Mimmo Paladino interroga Marino Marini. Due maestri a confronto
27 marzo 2018

Martedì 20 marzo Barbara Cinelli, curatrice della mostra Marino Marini. Passioni Visive, ha dialogato con Mimmo Paladino. Nell’arco della sua carriera artistica il celebre artista campano, presente alla Collezione Peggy Guggenheim con l’opera Il visconte dimezzato (1998), ha affrontato più volte il tema del cavallo, e durante l’incontro si è spaziato dall’antico al contemporaneo trattando tematiche equestri e non solo, nel segno di Marino Marini.

All’Auditorium Santa Margherita dell’Università Cà Foscari, Barbara Cinelli ha raccontato il percorso artistico di Marini rapportandolo a quello di Paladino. Quest’ultimo ne ha celebrato alcune caratteristiche come, ad esempio, l’attenzione per la resa pittorica delle superfici plastiche. Paladino ha successivamente dichiarato di aver tratto importanti suggestioni dall’artista toscano, ammirandone soprattutto l’amore per l’arte etrusca, considerata da molti meno riuscita di quella classica, ma decisamente più vicina al reale e materica.

Molto interessante è stata la fase conclusiva dell’incontro durante la quale il pubblico ha interagito direttamente con il Maestro introducendo altri ed interessanti argomenti di discussione.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari.