­
PG_collection

Condividiamo una passione.
Disegniamo il futuro.
#disegniamoilfuturo


Allegrini: il binomio tra arte e vino si rinnova a Venezia


Allegrini: il binomio tra arte e vino si rinnova a Venezia
20 settembre 2013

Una serata all’insegna dell’arte e del vino quella che si è tenuta lo scorso 5 settembre alla Collezione Peggy Guggenheim, dove Allegrini ha festeggiato i suoi vini La Grola e La Poja, nati trent’anni fa sulle colline della Valpolicella. Un incontro, quello tra arte e vino, che si era già realizzato a giugno quando, nella suggestiva rotonda del Guggenheim Museum di New York, Allegrini aveva portato l’eccellenza dei suoi vini, e che si è rinnovato a Venezia durante la settimana della Mostra del Cinema e del Premio Campiello.
’Abbiamo aderito ad Intraprese’ afferma Marilisa Allegrini, alla guida dell’azienda, ’con l’intento di rafforzare sempre più i legami tra l’arte, la cultura e il mondo del vino: attraverso i nostri prodotti portiamo nel mondo un intero territorio, la sua storia e il suo capitale culturale. È questo che ci rende affini a un’istituzione vocata all’internazionalità come la Collezione Guggenheim’.
La serata è stata anche l’occasione per celebrare i trent’anni dalla prima bottiglia del vino La Grola, con la presentazione di una speciale edizione limitata la cui etichetta è firmata dal Maestro Milo Manara, anch’egli presente all’evento.