Press Kit

03 Agosto 2020

#EffettoGuggenheimIntrapresae

Collezione Peggy Guggenheim

Dal mese di luglio 2020, parte l’iniziativa di comunicazione congiunta delle Guggenheim Intrapresæ per promuovere sui propri canali social e non, la campagna di raccolta fondi Insieme per la PGC con un’azione corale. Primo programma di membership aziendale in un museo italiano, dal 1992 Guggenheim Intrapresae è a fianco della Collezione Peggy Guggenheim perché crede e condivide la sua missione di conservare e preservare l’eredità di Peggy Guggenheim, educando al valore dell’arte e della cultura, quale strumento di crescita personale e di sviluppo del pensiero critico. Dopo quasi 90 giorni di chiusura forzata il museo ha subito un’ingente perdita, e il suo patrimonio è rimasto inaccessibile. Se anche tu credi nel valore dell’arte, della cultura e della bellezza, ti chiediamo di aiutarci a supportare la PGC, affinché torni ad aprire 6 giorni su 7, a garantire le sue mostre temporanee e le tante attività gratuite rivolte al pubblico. Insieme, assicuriamo che questo tesoro rimanga integro, pubblico e accessibile a tutti, anche in futuro.

L’iniziativa nasce da un’idea di Matteo Borsari, Head of communication digital & business event in Florim condivisa con tutto il gruppo Intrapresae durante una riunione delle aziende socie organizzata in remoto sul web lo scorso giugno. Un’azione congiunta che vede le Intrapresae coinvolte nel riservare un posto, all’interno del piano di comunicazione social per un contenuto del museo. In collaborazione quindi con la PGC, le aziende si sono impegnate per creare una comunicazione circolare e un rimbalzo di contenuto all’interno della loro rete per rafforzareil legame tra l’azienda e il museo, e per essere completamente al fianco della PGC in un momento di difficoltà.

Ma come si traduce questa azione in pratica? Il museo fornisce alle aziende il materiale che possono condividere. Ogni mese un focus su una tematica diversa per sottolineare tutte le attività, le opere di conservazione e i public programs che il museo custodisce, ma anche per valorizzare il suo staff, i diversi dipartimenti che danno vita ogni giorno alla PGC. Un hashtag accompagnerà questa iniziativa nei mesi e lo abbiamo eletto a titolo di questa azione: #EffettoGuggenheimIntrapresae.

16 luglio 2020

Insieme per la PGC:
Sostieni la Peggy Guggenheim Collection.
Insieme per l’arte, la cultura e la bellezza.

Collezione Peggy Guggenheim

“Mi sono dedicata interamente alla mia collezione. Una collezione è impegnativa.
Ma è quello che desideravo e ne ho fatto il lavoro di una vita. Io non sono una collezionista. Io sono un museo.”

Peggy Guggenheim,
in Peggy Guggenheim and Her Friends, Berenice, Milano, 1994

 

Il 2 giugno, dopo 86 giorni di chiusura, la Peggy Guggenheim Collection ha riaperto le porte al pubblico. Per noi è la PGC (leggi pi, gi, si): un modo familiare di chiamare un luogo speciale che ora, dopo la chiusura forzata, ha bisogno del tuo aiuto per ripartire e scrivere insieme una nuova pagina della sua storia.

Il Covid-19 ha modificato le nostre vite e ha cambiato anche la PGC perché l’emergenza sanitaria e le difficoltà economiche non solo hanno interrotto l’attività quotidiana, ma ci hanno obbligato a rivedere la programmazione dei mesi a venire. La lenta ripartenza – il museo ora è aperto soltanto il venerdì, il sabato e la domenica – supportata con entusiasmo dal lavoro di tutto lo staff impegnato a fare i guardiasala, per risparmiare sul servizio di guardiania esterna, ci ha costretti a rivedere il nostro futuro, a cancellare attività già programmate e a contenere le spese che non riguardano la “sopravvivenza”. Tuttavia, noi vogliamo vivere, non sopravvivere.

Vivere significa portare avanti la nostra missione: conservare e preservare l’eredità di Peggy Guggenheim educando al valore del processo artistico, quale strumento di crescita personale e di sviluppo del pensiero critico. Consideriamo l’arte un bene primario e in quanto tale riteniamo debba essere accessibile a tutti. Per te e per le generazioni future desideriamo quindi poter aprire il museo 6 giorni la settimana, continuare a garantire i progetti educativi, totalmente gratuiti, la programmazione delle mostre temporanee, la pubblicazione dei cataloghi. In altre parole, la vita del museo.

Alla PGC crediamo nel potere trasformativo dell’arte e nella sua capacità di sollecitare e accompagnare il cambiamento.

Per poterti assicurare una visita in totale tranquillità abbiamo contingentato e ridotto gli ingressi triplicando il numero delle posizioni di guardiania. La nostra decisione di fare i guardasala rende l’apertura economicamente sostenibile alleggerendo il budget messo a dura prova da 13 settimane di chiusura. 2 milioni di euro: a tanto ammontano i mancati guadagni della biglietteria e dei due Museum Shop, durante i mesi di tradizionale grande affluenza. Per una fondazione no profit come The Solomon R. Guggenheim Foundation, di cui la PGC è la sede italiana, ciò significa assenza di risorse per realizzare i suoi programmi.

Quello che veramente ci sta a cuore, oltre a pianificare un’apertura a lungo termine, è continuare a garantirti la varietà e la qualità delle nostre attività.

L’ingresso ai bambini fino ai 10 anni, i Kids Day, le attività per i non vedenti e per le persone della quarta età, i Public Program correlati alle mostre: questi servizi sono sempre stati gratuiti e vorremmo rimanessero tali. Negli ultimi 5 anni, ben 110.000 bambini sono entrati gratuitamente alla PGC, con i loro insegnanti e i loro genitori. Inoltre, abbiamo offerto ai visitatori 1.700 ore di presentazioni alla scoperta di Peggy e della Collezione.

La nostra Fondazione si finanzia quasi integralmente grazie ai ricavi dei biglietti e dei due Museum Shop, non disponendo di fondi statali, abbiamo sempre trovato nel nostro Comitato Consultivo, negli Institutional Patrons, nel gruppo di Guggenheim Intrapresæ e nei nostri soci degli straordinari compagni di viaggio pronti a sostenerci. A tutti loro, ai quali va il nostro più sentito grazie, abbiamo chiesto di continuare a farlo e si stanno impegnando con passione e tenacia.

Ce la stiamo mettendo tutta. Non possiamo fare un passo indietro, vogliamo andare avanti insieme a te per assicurarti la qualità, la professionalità e l’integrità che hanno sempre contraddistinto la Peggy Guggenheim Collection.

Aiutaci ora sostenendo il museo con una donazione. Anche il più piccolo gesto è importante. Insieme per la PGC. Insieme per l’arte.

Grazie di cuore,

Karole P. B. Vail
Direttrice, e lo Staff della Peggy Guggenheim Collection

22 ottobre 2018

Davide Groppi

Davide Groppi

15 maggio 2018

STRA-ORDINARI. Storie non convenzionali all’ora dello spritz.

Collezione Peggy Guggenheim

14 marzo 2017

Foodies Bros

Foodies Bros

02 marzo 2017

Fabbricatori di Cultura

Collezione Peggy Guggenheim

07 febbraio 2017

Buon complanno Guggeheim Intrapresæ

Collezione Peggy Guggenheim

02 febbraio 2017

2016: i numeri record della Collezione Peggy Guggeheim

Collezione Peggy Guggenheim

26 gennaio 2017

Guggeheim Intrapresæ dà il benvenuto ad Arper

14 gennaio 2016

I numeri della Collezione Peggy Guggenheim

Collezione Peggy Guggenheim

26 giugno 2015

Reggiani Illuminazione

Reggiani Illuminazione

01 luglio 2014

Safilo Group

Safilo Group

01 maggio 2014

Caovilla

Caovilla

01 aprile 2014

Acqua di Parma

Acqua di Parma

01 febbraio 2014

Allegrini

Allegrini

01 luglio 2013

Stevanato Group

Stevanato Group

01 marzo 2013

Sito Internet

Sito Internet

28 febbraio 2013

Presentazione Guggenheim Intrapresæ

Collezione Peggy Guggenheim
La Collezione Peggy Guggenheim aderisce a ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile che promuove i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
Guggenheim Intrapresæ Copyright 2021

Social
Linkedin